testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
 PESCI D'ACQUA MARINA
 MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 4

diplodus
Utente Senior


Città: Ragusa
Prov.: Ragusa

Regione: Italy


877 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 ottobre 2013 : 22:41:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di frahome:

OK grazie a tutti!
Si in effetti la schiena arcuata potrebbe essere un utile indizio. Forse ciò che contraddistingue di più la Liza è in effetti la forma del corpo affusolato. Magari un giorno si riuscirà a stabilire degli intervalli di rapporto altezza/lunghezza per distinguerli in base proprio a questo.

Non ero al corrente del fatto che la macchia dorata potesse essere presente anche sul C. labrosus. Il Louisy non la menziona per questa specie per esempio.
Voi l'avete vista documentata su esemplari la cui determinazione era certa? Avete delle foto a disposizione?

Dimenticavo avete per caso una foto in cui si vedano i famosi "tubercoli" sulla parte inferiore del labbro superiore del C. labrosus menzionati dal Louisy perchè io non ho ancora capito che aspetto abbiano.
Grazie!
Saluti


Per il riconoscimento di Chelon labrosus non mi affiderei troppo alla macchia dorata e nemmeno alle descrizioni sulla colorazione che trovi qua e la in rete.
In acqua e da vivo è di colori diversi rispetto a quando è morto.
Riporto un mio vecchio appunto del '91 quando in immersione vedevo le varie specie di cefali e non riuscivo assolutamente a capirci nulla basandomi sulle descrizioni dei libri.
Cefalo bosega di 28 cm TL, 200 gr, diga foranea.
In acqua
Il dorso visto dall'alto è marroncino chiaro, la livrea è chiara, occhio con contorno superiore dorato, assenza di dorature sull'opercolo.
Dopo la morte del pesce:
dorso scuro, occhio nero, macchia dorata sull'opercolo (tipo cefalo dorato!), doratura diffusa.

Altre volte sui bosega pescati per esempio col tremaglio, c'è una colorazione dorata diffusa sull'opercolo ma non una vera e propria macchia, come se fosse una "sporcatura" sulle squame.

Quindi, non credo che la macchia dorata sia molto affidabile come segno distintivo della specie.
Il labbro superiore invece è la prima cosa che guardo su questa specie.

Chelon labrosus - dettaglio - esemplare 28:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
115,2 KB
Chelon labrosus - dettaglio - esemplare 28:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
155,27 KB

Achille Francesco De Sanctis


(Nulla è più urgente di una giornata al mare)

Modificato da - rpillon in data 07 agosto 2015 15:42:38
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 25 ottobre 2013 : 12:24:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Achille (diplodus) per ever condiviso queste foto dei dettagli che caratterizzano la specie, veramente esplicative!

Roberto Pillon

Le mie foto su Fishbase Le mie foto su WoRMS Le mie foto su iNaturalist
Torna all'inizio della Pagina

frahome
Utente Senior

Città: Parma
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


1007 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 25 ottobre 2013 : 21:28:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie. Pensare che non li avevo "riconosciuti" sulla foto di Fishbase in cui in effetti si vedono bene, ma chissà cosa pensavo fossero!

Le food forest come opportunità per riconnettere l'uomo alla natura, alla sua bellezza ed al suo funzionamento: Link

Modificato da - frahome in data 25 ottobre 2013 21:50:22
Torna all'inizio della Pagina

diplodus
Utente Senior


Città: Ragusa
Prov.: Ragusa

Regione: Italy


877 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 novembre 2013 : 19:21:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di frahome:

Riapro la discussione sui cefali perchè sono tra coloro che ancora hanno qualche dilemma a riguardo...
Non sono ancora sicura di quale sia l'aspetto caratteristico del muso del Chelon labrosus.
Non sono nemmeno convinta del fatto che le Liza abbiano poi delle labbra così "sottili". Semmai il muso appuntito ma delle labbra sottili non sono poi così convinta, basta guardare le foto di Liza aurata in questa pagina.
Secondo voi il cefalo della seguente foto è una Liza o un Chelon labrosus?
Nell'ingrandimento mi sembra si veda una macchia gialla molto sbiadita...

Immagine - esemplare 27 - Chelon labrosus:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
89,48 KB
Dettaglio - esemplare 27 - Chelon labrosus:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
137,35 KB

Questo esemplare mi sembra molto simile a quello ritratto in una foto che Roberto ha caricato su WoRMS come C. labrosus:
Link
che a sua volta mi sembra però un pò diverso dalla foto sempre di C. labrosus di un altro utente:
Link
Non ci salto fuori, i musi e le labbra mi sembrano molto variabili (muso più o meno appuntito, labbra più o meno grosse) per entrambe le specie.
Faccio affidamento solo alla presenza della macchia?
Voi cosa ne pensate?
Saluti





Mi ero riproposto di approfondire meglio l'argomento sulla distinzione tra Liza aurata e Chelon labrosus.

In questa foto
Immagine 29:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
25,61 KB

che ho, un po' pasticciato per isolare meglio il contesto, si può confrontare meglio le differenze tra Liza aurata (in basso) e Chelon labrosus (in alto).
Si può vedere anche la macchietta dorata che talvolta è possibile trovare anche su C. labrosus. Ma soprattutto il profilo laterale, molto più snello di L. aurata. Pertanto mi convinco meglio che il muggine postato da Frahome sia proprio C. labrosus (anche se sarebbe meglio conoscerne dimensione approssimativa e mese della foto). Anche le fattezze della testa, dell'occhio, del profilo dorsale, sono proprie di quella specie, anche se mai si può essere sicuri, con i cefali, di quello che si giurerebbe a prima vista.
La foto dei cefali (ritratti nel mese di luglio) mi stata fornita da un amico.
Saluti
Achille Francesco De Sanctis

Achille Francesco De Sanctis


(Nulla è più urgente di una giornata al mare)

Modificato da - rpillon in data 07 agosto 2015 15:43:00
Torna all'inizio della Pagina

diplodus
Utente Senior


Città: Ragusa
Prov.: Ragusa

Regione: Italy


877 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 novembre 2013 : 20:40:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sempre su ""Liza aurata VS Chelon labrosus"":

Guardate su questa pagina:
Link

Proprio in fondo, in basso, vi è un chiarissimo Chelon labrosus (con macchietta dorata)taggato "Liza aurata"!!!

Achille Francesco De Sanctis


(Nulla è più urgente di una giornata al mare)
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 01 maggio 2015 : 13:46:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Fotografato al Sonnino a sud di Livorno.

In superficie, notturna 24-04-15

Dimensione 6-7 cm


Immagine - esemplare 30 - Oedalechilus labeo?:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
273,88 KB

Modificato da - rpillon in data 07 agosto 2015 15:44:04
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 01 maggio 2015 : 13:47:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine - esemplare 30 - Oedalechilus labeo?:
MUGILIDI: Consigli su riconoscimento
247,36 KB


Un saluto direttamente dal mare

Stefano Guerrieri

Modificato da - rpillon in data 07 agosto 2015 15:43:50
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 01 maggio 2015 : 21:55:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A me sembra Oedalechilus labeo.

Roberto Pillon

Le mie foto su Fishbase Le mie foto su WoRMS Le mie foto su iNaturalist
Torna all'inizio della Pagina

frahome
Utente Senior

Città: Parma
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


1007 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 03 maggio 2015 : 09:32:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Che foto particolari! Non capisco, sei riuscito a immortalare il pesce mentre era fuori dall'acqua o si tratta di un effetto ottico?
Grazie!
Saluti
Francesca

Le food forest come opportunità per riconnettere l'uomo alla natura, alla sua bellezza ed al suo funzionamento: Link
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 4 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,62 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net