testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 MONTAGNE D' ITALIA    Regione Friuli-Venezia Giulia
 I LIBRI DI SAN DANIELE
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 3

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:07:01 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

- I LIBRI DI SAN DANIELE -

- VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLE DOLOMIDI D'OLTREPIAVE -
Quante sono le meraviglie del mondo?
Se ponete tale quesito, la maggioranza delle persone vi risponderà che sono sette, qualcuno forse azzarderà ad aggiungerne un’altra; in pochi vi diranno che le meraviglie del mondo sono molte di più.
Una di queste, che mai viene menzionata insieme al Mausoleo di Alicarnasso piuttosto che alla piramide di Cheope si trova in cima ad una montagna e non è stata creata dall’uomo in decenni di duro lavoro, ma bensì da milioni di anni di depositi sedimentari che si sono accumulati; le forze tettoniche, le acque meteoriche e il vento hanno poi fatto il resto.
Sto parlando dei famosi “Libri de San Daniel” situati nell’estrema propaggine verso Occidente del Parco regionale delle Dolomiti Friulane, al confine tra le provincie di Pordenone e Belluno.
Quando, in valle, tra appassionati escursionisti si menziona quel luogo, tutti sanno di cosa si parla, tutti lo considerano un classico, un po’ come la Milano-Sanremo del ciclismo.
Un giro tosto, con un dislivello importante, un’escursione di quelle che se la affronti poco preparato ti rimane nei quadricipiti per diversi giorni.
Un’itinerario che ai disattenti turisti domenicali passa spesso inosservato; forse perché intenti a raggiungere mete più ambiziose nel vicino Cadore.
Sono stato ai libri poco più di un mese fa, ho incontrato uno sparuto branco di stambecchi, che si sono concessi alla mia fotocamera e quando ho pensato di dare loro un po’ di celebrità su questo sito, un amico del forum mi ha chiesto se avevo qualche immagine di quei monumenti rocciosi.
Di immagini di quel luogo ne posseggo tante, sia in formato digitale che in diapositiva, che avrei potuto tranquillamente ritagliare piuttosto che scannerizzare e inserire in rete pochi minuti dopo, ma l’idea che subito mi è saltata in mente è stata quella di tornare su, la scusa era buona.
Il bollettino meteo non promette nulla di buono, il cielo neanche; poco male sono attrezzato per ogni evenienza.
I pochi minuti di strada che mi separano dall’abitato di Casso passano veloci; allaccio gli scarponi: pronti e via!
Dopo mezzora di buon cammino il fiato è già rotto, mi fermo un attimo per guardare verso valle; il campanile di Casso batte cinque rintocchi, le ombre incerte della notte stanno lasciando posto a quelle un po' più definite del crepuscolo.
Mi piace la cartolina di Casso illuminata dalle luci pubbliche, tiro fuori dallo zaino la fotocamera e provo a scattare qualche istantanea, ma la luce è troppo poca e i tempi di esposizione troppo alti, non ho neanche il cavalletto ed il risultato è pessimo.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
165,57 KB

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:08:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Riparto di buona lena, forse sto esagerando con il passo, sono consapevole che il giro è lungo, e potrei pagarne le conseguenze, ma insisto.
Il sentiero attraversa ora un bosco di faggio colpito da un incendio da poco più di un lustro, la maggior parte degli alberi è secca, qualche larice si è ben ripreso, portando sulla corteccia i segni del fuoco.
Imbocco la cengia che mi porterà sul prà del Salta, non difficilissima, ma che richiede passo sicuro e assenza di vertigini.
Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
171,01 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:09:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Giusto il tempo per vedere Longarone al risveglio, la luce non è ancora ottimale, ma il risultato è già migliore.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
184,96 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:11:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Macino ora metri su metri, la vista sulla Valle del Vajont è offuscata dalla nebbia, mi soffermo ancora un attimo a fotografare la frazione Ertana con la diga più in basso.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
237,88 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:12:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ad un certo punto odo un fischio, sembra quello di un umano; è in realtà quello di un camoscio,che avvisa gli altri elementi del branco del mio arrivo.
Non scappa come di solito fanno i camosci, ma si allontana di pochi metri e poi continua a brucare, penso che forse potrebbe trattarsi di una femmina con il piccolo nelle vicinanze; non sono un grande conoscitore di questi animali.
Continuo a salire per il mio sentiero sotto i suoi occhi che continuano ad osservarmi, approfitto per scattare un’ulteriore foto, lo ringrazio e proseguo.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
279,43 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:13:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Osservo alcune fioriture, una delle quali mi chiede di immortalarla. Dedico allora qualche minuto anche al giglio martagone.
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:13:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
253,76 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:14:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il sentiero punta dritto verso forcella Piave sulla linea di massima pendenza, penso che gli ertani di un tempo non avessero molto tempo da perdere, altrimenti ci avrebbero concesso qualche zig zag.
Sopra una croda un altro camoscio, pure lui mi fissa per diversi minuti; sembra incredulo di vedere un umano all’alba sul suo territorio.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
231,98 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:16:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mancano pochi minuti alle sette, mi accingo a doppiare forcella Piave, giusto il tempo per scattare altre due foto, una alla sagoma inconfondibile del Col Nudo e una al gruppo zoldano del Bosconero.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
87,96 KB
Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
99,05 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:17:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ora si perde quota, un altro camoscio mi sfreccia davanti: è troppo veloce per poterlo fotografare, ma non ci faccio caso, ne ho già visti e probabilmente ancora ne vedrò.
Poi ancora su, la salita è ripidissima, quando scollinerò so benissimo quello che mi troverò davanti.
Eccomi arrivato, il solito cartello CAI me lo conferma.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
129,6 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:20:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dedico diversi minuti a fotografare quelle pietre; forse è più idoneo chiamarli lastroni, forse più sempicemente Libri de San Daniel.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
217,31 KB

Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:21:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
152,79 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:22:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
203,26 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:22:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
174,24 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:26:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
174,24 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:27:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
187,58 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:29:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
250,05 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:31:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ogni volta è come la prima, un po’ banale, ma incredibilmente vero.
In Dolomiti non è infrequente vedere depositi stratificati; raggiungono in questo luogo l’apoteosi dell’estetica, un vero spettacolo della natura, una poesia senza parole

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
275,16 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:33:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
205,08 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:35:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
240,97 KB
Torna all'inizio della Pagina

CIACCA
Utente Senior


Città: Longarone
Prov.: Belluno

Regione: Veneto


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 00:38:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cerco con insistenza tra le rocce gli stambecchi che avevo osservato un mese fa; di loro nemmeno l’ombra, saranno a pascolare altrove.
Proseguo verso la cresta dello Sterpezza, le pendenze sono più dolci.

Immagine:
I LIBRI DI SAN DANIELE
202,76 KB
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 3,3 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net