testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 UCCELLI
 Come aiutare un uccellino in difficoltà
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 11

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 aprile 2008 : 21:01:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salvo Fai tanti complimenti alla tua amica catanese perchè tirar su piccoli insettivori non è mai tanto semplice. Sono molto delicati.
E bravissimi anche di avergli fatto un perfetto ambientamento prima del vero rilascio.
L'errore di molti volenterosi è quello di pensare che un nidiaceo una volta che vola è indipendente e pronto allo svezzamento brusco (liberazione forzata in ambiente totalmente sconosciuto).

Moltissime specie di uccelli hanno un periodo lungo anche diverse settimane di apprendimento su "come stare al mondo" grazie ai genitori. E' impensabile sperare che sopravvivano senza questo passaggio.

Il periodo di ambientamento/reinselvatichimento all'uomo poteva essere inferiore se c'erano altri individui con lui, ma comunque è andata benone!E non è detto che non sia mai tornato nei pressi della voliera, soprattutto se hai lasciato aperto l'entrata e cibo a disposizione.

Io non sono un esperto ornitologo ma per essere una capinera è molto strano il suo piumaggio giallino e la testa senza la classica calotta bettamente più scura del resto del corpo. BOH!


Importante: meglio non dare bigattini vivi. A volte se non digeriti, provocano lesioni all'apparato digerente. Consigliatissime sono le larve di Tenebrio molitor (camole della farina) o camole del miele.



Torna all'inizio della Pagina

salvob
Utente Senior


Città: Trabia
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1569 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 aprile 2008 : 23:52:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Si che avesse un piumaggio stranissimo lo sò, ma ho pensato fosse dovuto a scompensi alimentari dovuti all'alimentazione. In fin dei conti un uccellino allevato a mano non sarà mai completamente sano e robusto al pari dei suo conspecifici selvatici e purtroppo l'alimentazione "precaria" qualche squilibrio lo dà per forza...ma è pur sempre una speranza di vita in più che gli si dona secondo me!

Inoltre alzava il vertice quando era eccitata o spaventata, proprio come una capinera e anche il verso era quello! Boh, misteri che penso non risolveremo mai
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 maggio 2008 : 19:25:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In questa discussione ci sono alcune istruzioni su come comportarsi con un piccolo merlo sottratto dalle grinfie di un gatto.

SOS MERLOTTI

Modificato da - Pimelia in data 03 maggio 2008 19:25:45
Torna all'inizio della Pagina

spiaggiato
Utente nuovo

Città: varese


10 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 maggio 2008 : 08:30:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao o un problema delle tortore hanno fatto il nido davanti casa mia solo che dopo hanno abbandonato un uovo e io l'ho portato in casa e l'ho messo in una vaschetta cn del cotone e sopra una lampada per tenergli caldo...qualcuno a qualche consiglio da darmi...grazie ciao
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 maggio 2008 : 18:43:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
CIao Spiaggiato, io non ti posso essere molto di aiuto dato che non ho mai provato ad allevare dall'uovo, ma sei sicuro che il nido fosse abbandonato? spesso fra la deposizione del primo uovo ed il secondo trascorre anche due giorni! Speriamo che qualcuno ti possa fornire le informazioni che ti servono.

Vorrei aggiungere qui le istruzioni per cibo da dare ai merlotti data la frequenza con cui vengono recuperati.

Ripeto di nuovo: ACCERTARSI SEMPRE SE SIA IL CASO DI SOSTITUIRSI AI GENITORI NATURALI.

Le istruzioni di cibo adatte per i rondoni vanno bene anche per il merlotto.

Procurarsi:
larve di camole del miele e di camole della farina (schiacciare sempre la testa),
pastoncino per insettivori,
carne cruda macinata,
pastoncino all'uovo,
pezzettini fini di mela e ciliegia.

Come preprare il pastone:
Carne macinata grande quanto una noce da mescolare con un cucchiaino di pastoncino per insettivori e mezzo cucchiaino di pastoncino all'uovo. Aggiungere qualche goccia d'acqua per amalgamare il tutto.

DOSI
MOlto variabili in base all'età ma meglio non fare passare più di un'ora e mezza fra un pasto e l'altro. Di solito i merli non si fanno problemi a essere imboccati dalla nostra mano anzichè dai genitori e quindi aprono il gbecco senza problemi e lo faranno finchè hanno fame. Fornire loro il cibo fino a saziarli.
Il più delle volte saranno loro a chiamare quando la fame riprende.

Le camole della farina anche 5-6 al giorno.
Le palline dell'impasto mai più grandi di una nocciola cilindrica vanno fornite almeno tre per pasto.
Non dimenticare di fornire la frutta.

Aggiungere vitamine solubile nell'acqua. Dare sempre da bere con il contagocce dopo ogni boccone.
Torna all'inizio della Pagina

salvob
Utente Senior


Città: Trabia
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1569 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 maggio 2008 : 18:22:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ecco cosa è arrivato oggi nel mio balcone!!!

Immagine:
Come aiutare un uccellino in difficoltà
30,45 KB

Mia sorella stava per stendere il bucato quando ha trovato sullo stendino "un passero con le ali gialle"...un pullus di verdone appena involato, tanto che ha il piumino e le zampe che si desquamano al solo tocco delle dita!
Il verdoncino non ne voleva sapere di spostarsi anzi mi è salito tranquillamente sul dito. Che fare allora? L'ho chiuso al buio in una scatola, in un posto tranquillo giusto il tempo di stendere il bucato, poi una foto velocissima e ora è di nuovo in balcone ad attendere. Fà appena qualche voletto ma si limita a chiamare i genitori che hanno nidificato in un cortile qui accanto. La madre è venuta a nutrirlo e se n'è andata, da casa mia sento il chiasso degli altri pullus di verdone dal cortile che chiedono il cibo
Speriamo che vada tutto bene, ormai il sole se ne stà andando e non intervengo più ma se domani mattina è ancora qui lo riporto nelle vicinanze del nido

Se malauguratamente fosse atterrato in qualche altra casa a quest'ora sarebbe già in una gabbietta a passare una intera vita in cattività o peggio...destinato a morire di fame
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 maggio 2008 : 09:34:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bene! Sei davvero circondato da nidi di pennuti!

Torna all'inizio della Pagina

salvob
Utente Senior


Città: Trabia
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1569 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 maggio 2008 : 15:09:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao ragazzi, continua la saga degli sfortunelli....
Stamattina ho trovato su un marciapiede un rondoncino minuscolo, grande quanto un pollice, totalmente implume. Avrà più o meno 5-7 giorni ed è coperto da un leggerissimo piumino tranne sulle ali dove ci sono i primi astucci cornei. Ancora gli occhi sono completamente chiusi. Purtroppo me lo sono dovuto portare appresso tutta la mattina durante le lezioni universitarie e le prime due imboccate le ha ricevute alla meno peggio (due chiocciole e una mosca...insomma quello che riuscivo a trovare in giro per la facoltà). Ora finalmente è a casa, dorme della grossa dopo una sostanziosa imbeccata, essere stato idratato e pulito.

Solo che ho qualche problemuccio. In primis il piccolo non si termoregola da solo, l'ho lasciato mezz'ora al buio nello scatolo e l'ho ritrovato congelato! Fin'ora l'ho scaldato io stesso tipo chioccia, ma non è che posso continuare così a lungo...secondo poi ho paura che il cibo sia troppo solido per un pullo così piccolo. Di solito ho allevato nidiacei almeno con qualche accenno di piumaggio, questo è davvero minuscolo. Potrei usare omogeneizzato alla carne magari o posso continuare col tritato? Ah ultima cosa...la siringa malgrado sia quella da insulina (quindi minuscola) in confronto alla sua boccuccia è davvero enorme. Esiste qualcosa di più piccolino per dargli da bere?
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 giugno 2008 : 08:38:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di salvob:

Ciao ragazzi, continua la saga degli sfortunelli....
Stamattina ho trovato su un marciapiede un rondoncino minuscolo, grande quanto un pollice, totalmente implume. Avrà più o meno 5-7 giorni ed è coperto da un leggerissimo piumino tranne sulle ali dove ci sono i primi astucci cornei. Ancora gli occhi sono completamente chiusi. Purtroppo me lo sono dovuto portare appresso tutta la mattina durante le lezioni universitarie e le prime due imboccate le ha ricevute alla meno peggio (due chiocciole e una mosca...insomma quello che riuscivo a trovare in giro per la facoltà). Ora finalmente è a casa, dorme della grossa dopo una sostanziosa imbeccata, essere stato idratato e pulito.

Solo che ho qualche problemuccio. In primis il piccolo non si termoregola da solo, l'ho lasciato mezz'ora al buio nello scatolo e l'ho ritrovato congelato! Fin'ora l'ho scaldato io stesso tipo chioccia, ma non è che posso continuare così a lungo...secondo poi ho paura che il cibo sia troppo solido per un pullo così piccolo. Di solito ho allevato nidiacei almeno con qualche accenno di piumaggio, questo è davvero minuscolo. Potrei usare omogeneizzato alla carne magari o posso continuare col tritato? Ah ultima cosa...la siringa malgrado sia quella da insulina (quindi minuscola) in confronto alla sua boccuccia è davvero enorme. Esiste qualcosa di più piccolino per dargli da bere?


Ciao. Come sta andando? Il piccolo è sopravvisuto? Di solito quando cadono così piccoli senza penne si fanno molto male cadendo dal nido e molto spesso hanno lesioni interne. In ogni caso se ce l'ha fatta devo chiederti se sei sicuro che sia un rondone perchè i nidiacei hanno comunque una bocca enorme rispetto alla testa. Forse potrebbe essere un balestruccio.

Per termoregolare gli implumi, quando li porto con me a lavoro, io utilizzo una piccola borsa dell'acqua calda (quelle da neonati) e la metto sul fondo della scatola, poi la ricopro con un cartoncino rigido e sopra metto la ciotolina-nido. In questo modo quando sono in giro sta al calduccio. Mentre quando sono a casa ho due opzioni "riscaldanti": o una lampada a incandescenza a braccio sulla scatola (con coperchio!) o il guancialino elettrico di mio nonno. Devo però sempre controllare che non abbia troppo caldo però!

Per il cibo adatto trovi le istruzioni qualche pagina avanti a questa, le quantità variale in base alla fame e alle dimensioni del piccolo.

Il metodo migliore per farlo bere è lasciare che una goccia d'acqua tocchi il bordo laterale del becco. Quando la sente, il piccolo succhia fino a che ha sete senza rischio di farlo strozzare.

Modificato da - Pimelia in data 03 giugno 2008 08:39:48
Torna all'inizio della Pagina

roggah
Utente Senior

Città: Nuoro
Prov.: Nuoro

Regione: Sardegna


546 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 giugno 2008 : 14:41:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho raccolto ieri due ghiandaie dalla strada.
Ora son sul mio terrazzo, al sicuro dai gatti.
I genitori stanno sempre nei paraggi, non so però se li nutrano. Ho messo noci e pezzi di mela in giro ma mi pare non sia stato preso niente.

I pulli se ne stanno al sole (benché spazi più ombrosi ce ne siano) e temo finiscano abbrustoliti.
Torna all'inizio della Pagina

salvob
Utente Senior


Città: Trabia
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1569 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 giugno 2008 : 18:58:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Pimelia purtroppo il piccolino non ce l'ha fatta. La mandibola inferiore era rotta in un punto e gli rendeva molto difficile la deglutizione anche se mangiava da solo. Inoltre penso che avesse qualche emorragia interna perchè i primi giorni defecava feci miste a sangue. Purtroppo ieri è andato via
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 giugno 2008 : 10:50:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi spiace molto Salvo, ma davvero in questi casi si può fare qualcosa...
Per tirare su il morale, spero di rallegrarvi con una bella notizia: proprio ieri ho liberato due rondinelle stupende che erano rimaste orfane (madre inspiegabilmente morta nel nido e padre mangiato dal gatto).
Una delle due briccone è stata per una mezzoretta in cielo sopra la mia testa come per dirmi di raggiungerla...non so dirvi che emozione si prova quando il legame fra "mamma" e pulcino rimane, se pur flebile, per un attimo dopo la liberazione . Speriamo che il clima rimanga un po' clemente in questi giorni di apprendistato alla vita di colonia.
Torna all'inizio della Pagina

angela
Utente Senior


Città: Ostellato
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


741 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 giugno 2008 : 17:18:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao a tutti
volevo solo scrivere a tutti voi che ho liberato, anzi "involato", 3 giovani rondoni ed io e mio figlio ci siamo commossi fin quasi alle lacrime.....
per poi batterci un meritato "cinque" e saltare di gioia sulla piazza del paese...
il tutto è iniziato una settimana fa, quando un muratore mi ha portato 3 giovani rondoni, quasi pronti per lasciare il nido, ma con le ali ancora troppo corte, arrivavano giusto alla lunghezza della coda, più o meno;
purtroppo l'uomo doveva proprio proseguire il lavoro sul tetto che stava ristrutturando e quindi.....
ho seguito ALLA LETTERA le istruzioni del post per quanto riguarda i rondoni e devo dire che i risultati sono stati ottimi!!!!
Fabio ed io abbiamo lanciato in aria i rondoni sulla piazza, in modo da poterli recuperare in caso di bisogno, durante la partita di calcio di ieri (non c'era nessuno in giro, tutti nei bar!) e soprattutto c'erano almeno 50 rondoni che volavano bassi su di noi per poi risalire in alto sopra il tetto della chiesa...
occasione perfetta!
durante il lancio abbiamo trattenuto il respiro, poi abbiamo seguito i 3 svolazzare e barcollare per un attimo nell'aria, ma poi abbiamo ripreso fiato quando, come piccole schegge nere impazzite, i rondoni hanno preso a saettare su e giù nel cielo, per poi sfrecciare in mezzo agli altri uccelli che parevano circondarli ed accoglierli stridendo forte e disegnando nell'aria festoni di benvenuto....
....o almeno a noi è piaciuto immaginarli così
anche questa è andata!!!!
grazie mille per tutti i preziosi consigli

La natura fa ovunque un sublime disordine.
Diderot
Torna all'inizio della Pagina

Cleo
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1438 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 giugno 2008 : 09:58:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, Angela.
Che emozione, veramente, mi sono venute le lacrime agli occhi leggendoti.
Bravi!
Olivia.
Torna all'inizio della Pagina

Davide Ferretti
Utente Senior

Città: Atri
Prov.: Teramo

Regione: Abruzzo


556 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 giugno 2008 : 12:47:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salve a tutti,

mi sono iscritto su questo forum perché ho bisogno di aiuto nel tirare su un giovane di rondone.

Il soggetto in questione è abbastanza cresciuto in quanto le ali superano la coda di un cm abbondante, però per errori miei (è la prima volta che mi trovo in questa situazione e sono nel panico più totale...) non è in grandissima forma. Spiego meglio...lunedì sera quando l'ho preso mangiava autonomamente, ma non avendo altro gli ho dato dei pezzetti di carne di manzo. Martedì mattina mangiava ancora autonomamente, ma non avendolo nutrito troppo spesso già a metà mattina mangiava poco e malvolentieri...nel pomeriggio non accettava più cibo e credevo che non avesse fame...consigliato da un amico però ho iniziato a imboccarlo forzatamente e martedì sera ha mangiato abbondantemente carne di manzo e lombrichi (da me non riuscivo a trovare camole...). Mercoledì ha mangiato ogni ora dalle 6 alle 22 e da ieri pomeriggio ho inserito le camole e ho tolto i lombrichi e carne e ogni ora e 20 min gli ho dato da mangiare 2-3 camole. Da ieri sono migliorate le feci (finalmente il sacchetto fecale!!!) però questa mattina ho ritrovato mezza camola non digerita...allora ho pensato di ridurre le dosi e abbreviare il tempo: 1 camola e un po' di macinato (lo ingoia più facilmente) ogni ora...

Le cose che mi preoccupano maggiormente sono due: ancora lo devo imboccare forzatamente e fa un po' di fatica ad ingoiare (le camole le devo spezzare...). Non mi sembra particolarmente attivo, anche se la stretta delle zampe è migliorata notevolmente. A tal proposito non so se farlo esercitare nel rafforzare i muscoli perché non vorrei che se è debilitato consumi energie vitali...

Consigli graditissimi!!!

Davide.

Modificato da - Davide Ferretti in data 27 giugno 2008 12:50:53
Torna all'inizio della Pagina

dogy
Utente Senior


Città: Padova

Regione: Veneto


967 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 28 giugno 2008 : 08:35:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Davide, ben venuto in questo forum, vedo che finora te la sei cavata molto bene!e sono sicuro che riuscirai nel nobile intento di far involare il rondone!
Ti posso consigliare di leggere questo post attentamente, troverai molte risposte per il tuo rondone.
Ciao e aggiornaci.
Dogy

Link
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 giugno 2008 : 22:35:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Davide e benvenuto! Bravo, non è facile iniziare e non ti deprimere per i piccoli errori soprattutto adesso che il piccolo rondone ha recuperato! Non è mai facile fare i genitori dei pennuti!

Ti vorrei rassicurare sul fatto che a volte capita che le camole non siano completamente digerite, in particolare se date integre. Hai fatto la scelta giusta nel ridurne la dose comunque e aumentare quella di macinata. Se riesci a trovare del patè d'insetti secchi da impastare con la carne sarebbe perfetto. Inoltre puoi mettere delle vitamine solubili in acqua. Mi raccomando di farlo bere a sufficienza e soprattutto se vedi che beve con ingordigia.
Se non si dimostra collaborativo nell'ingestione del cibo, prova prima a farlo bere (così che ingoi più velocemente) e a ridurre i pezzettini di cibo.

Per il fitness, devi tenerlo appeso. Non è disabilitante, anzi lo stimola a defecare e ingoiare il cibo nel gozzo. All'inizio per una decina di minuti poi anche per un'ora. io di solito metto un telo di spugna a bordo vasca e li metto lì, così se si staccano, scendono dolcemente sul fondo e se ne rimangono lì fino a che non li recupero (non hanno possibilià di evadere da dentro la vasca). Altrimenti li faccio artigligliare alla t-shirt davanti e sto davanti al computer o al microscopio con loro attaccati e uno straccio sulle gambe raccogli-cacca.

Facci sapere!
Torna all'inizio della Pagina

Davide Ferretti
Utente Senior

Città: Atri
Prov.: Teramo

Regione: Abruzzo


556 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 giugno 2008 : 10:52:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Dogy e Pimelia per l'incorggiamento!!!

Tra sabato e domenica ho ricevuto rassicurazioni sullo stato di salute del rondone: muscolo e grasso sono a posto e anche il piumaggio viene su bene!!! CHE BELLO!!!

Però, essendo stato tutti e due i giorni in montagna ho dovuto dargli solo camole, ma da oggi torna anche la carne. Per vitamine e cibo per insettivori avete qualche consiglio su dove trovarli??? Io abito in un paese e ho alcune difficoltà a trovare prodotti troppo specifici...Intanto ho iniziato a fargli fare esercizi (gradulamente allungherò la durata) per artigli e per le ali e va alla grande!!!

L'unica cosa che ancora mi lascia interdetto è la mancata richiesta di cibo. Infatti devo ancora imboccarlo io, però finalmente riesce ad ingoiare anche se le camole le metto all'inizio del becco: lievi miglioramenti che mi fanno ben sperare!!!

Vi terrò aggiornati con estremo piacere!!!

Grazie di nuovo.
Davide.

Modificato da - Davide Ferretti in data 30 giugno 2008 10:54:58
Torna all'inizio della Pagina

dogy
Utente Senior


Città: Padova

Regione: Veneto


967 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 30 giugno 2008 : 18:16:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ottimo Davide, poi con i consigli di Pimelia tutto è più facile!
Non demordere, continua a nutrirlo! Buone pappe!!
Ciao dogy
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 luglio 2008 : 10:30:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bene Davide, complimenti!
Per il patè secondo me i più buoni sono quelli della Orlux comunque in genere ne sono forniti i rivenditori di mangimi per animali o di caccia e pesca. Alle brutte li trovi anche al supermercato però di solito hanno quelli per i merli dove ci sono anche pezzi di frutta e semi...

per la mancata richiesta di cibo...è difficile che i rondoni prendano il boccone di propria iniziativa. Di solito cominciano a pigolare quando hanno fame e fremere, ma non sono molto collaborativi. E' una fortuna se ti ingoia il cibo senza sputarlo!! Quindi tranquillo! Va tutto bene. Se ti riesce mandaci una foto e dicci come lo hai chiamato.
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 11 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,5 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net