testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Micologico Natura Mediterraneo
 FUNGHI VELENOSI
 Lactarius torminosus
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Deltacinque
Utente Junior


Città: San Giovanni La Punta
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


80 Messaggi

Inserito il - 25 ottobre 2004 : 23:28:58 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ordine: Russulales Famiglia: Russulaceae Genere: Lactarius Specie:Lactarius torminosus
Questa volta vi propongo un funghetto tossico malgrado il suo odore fruttato e di bell'aspetto.

Reperito giorno 23/10/04 a 1500 mt monte Etna versante sud-est in abitat di pura betulla.

Cappello tomemtoso di colore rosa con bordo involuto e traboccante di folta peluria.

Gambo cilindrico e cosparso da macchioline di colore rosa simili a degli scrobicoli.

latice bianco e dopo un pò ingiallente.

Un amico di scorribande mi sottolinea che ha visto quel giorno molta gente riempirsene i panieri.



Immagine:
Lactarius torminosus
114,79 KB



Immagine:
Lactarius torminosus
113,01 KB

Speriamo bene per quella gente e per quelli che affermano di riconoscerli dal buon odore.

alla prossima

ciao






Saro

Modificato da - Andrea in Data 11 giugno 2006 11:59:04

boletus
Utente V.I.P.


Regione: Lombardia


237 Messaggi

Inserito il - 31 ottobre 2004 : 09:38:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Perchè non postate altre immagini di questa pericolosa specie?
Torna all'inizio della Pagina

franco
Utente Senior

Città: trieste
Prov.: Trieste

Regione: Friuli-Venezia Giulia


715 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 agosto 2006 : 12:15:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
buongiorno a tutti,

non è vero che questa specie sia velenosa e

non è vero che la quasi totalità delle specie italiane di

Lactarius siano realmente velenose.

cattive, sgradevoli, a volte piccanti, ma non tossiche.

Questa specie viene regolarmente consumata in quasi tutto il nord est europeo.

In Svezia, Finlandia, Estonia, Lituania e, soprattutto in Russia, in Siberia non ne parliamo neanche...

Ho avuto ospiti dall'Accademia delle Scienze di Novo Sibirsk ed era tempo di funghi...si sarebbero portati a casa quasi tutto quello che cresceva in bosco...

Nel nostro meridione vengono consumati quasi tutti i lattari; in Calabria vengono chiamati rositi (ci va dentro di tutto, anche qualche russula (Compactae)... Mi hanno fatto assaggiare Lactarius piperatus raccolto nella zona di Serravalle (CS) buonissimo e dolce.

Sembra che solo Lactarius necator sia veramente pericoloso, ma solo a lungo termine.

franco
Torna all'inizio della Pagina

Giorgio Gozzi
Utente Super


Città: trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


7792 Messaggi
Micologia

Inserito il - 25 settembre 2006 : 14:21:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chiedo scusa ma....
Lactarius torminosus è da considerare tossico,non consiglio a nessuno di mangiarlo in quanto può provocare disturbi gastrici anche molto violenti...non ha caso è chiamato "peveraccio delle coliche".
Dire non è vero...mi sembra un pò eccessivo..

ciao giorgio
Torna all'inizio della Pagina

russula
Utente Senior


Città: Pergine Valsugana
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


1158 Messaggi
Micologia

Inserito il - 25 settembre 2006 : 14:53:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Caro Franco (un giorno mi spiegherai perché risulti essere di Cosenza!),

nessuno mette in dubbio che - opportunamente cucinati e/o trattati - molti funghi possano perdere la loro tossicità, ma da qui a dire che non è vero che siano tossici ce ne passa. Altrimenti possiamo dire che anche Amanita muscaria e pantherina non sono velenose!

Quindi, d'accordo sull'esistenza di diversi gradi di tossicità, ma credo che in Italia quando si parla di fungo velenoso sia lecito farlo per funghi che cotti in modo tradizionale (senza sbollentatura ed eliminazione dell'acqua di cottura) provocano disturbi di varia entità. In questo senso, non trovo scandaloso definire Lactarius torminosus come fungo tossico (e credo che i disturbi che provoca possano essere anche molto fastidiosi).

Poi, ripeto, non stento a credere che i nostri amici siciliani sappiano come consumarlo impunemente e che ciò accada regolarmente.

Ciao,
russula
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 settembre 2006 : 20:18:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Hai ragione Marco...

Glielo ho chiesto un sacco di volte....forse me lo spiegherà quando mi porterà a Passo Pura!

Cioè mai!

Simo


Lactarius torminosus


Amare la natura è come amare te stesso....

Modificato da - FOX in data 25 settembre 2006 20:21:20
Torna all'inizio della Pagina

Andrea
Utente Senior


Città: ROMA
Prov.: Roma

Regione: Lazio


2764 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 settembre 2006 : 16:46:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salute a tutti,
noto con piacere che una vecchia discussione è stata "riesumata" dopo parecchio tempo.
Le specie trattate sul forum di micologia sono molto numerose e ad ogni nuovo inserimento quelle più remote fanno un passo indietro...
Ben vengano dunque le aggiunte e le integrazioni successive, che arricchiscono di contenuti questo spazio.
Il discorso sulla tossicità di questa ed altre specie, per le finalità divulgative del forum, va tenuto prudentemente al passo con gli orientamenti ispettivi generali: penso anche io che, ad un livello di base, Lactarius torminosus sia da considerare una specie tossica, anche se in alcune Regioni viene consumato.
Con questo non sono contrario agli approfondimenti sulla commestibilità o sulla presunta o vera tossicità di una specie: tutt'altro. Però non credo si possa sorvolare sull'esperienza generale, sottolineata da Giorgio.


A presto,
Andrea
Torna all'inizio della Pagina

spin
Utente Senior


Città: statte
Prov.: Taranto

Regione: Puglia


1045 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 settembre 2006 : 20:02:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche nella mia regione questo fungo viene regolarmente consumato,io stesso a volte ne ho fatto uso alimentare e per fortuna sono ancora qui a scrivere in questo forum.Ovviamente sono consapevole del fatto che il lactarius torminosus di certo non può essere considerato un fungo mangereccio ma neanche(per quanto ne so io)un fungo tossico vero e proprio ma semplicemente(si fa per dire)fungo velenoso non mortale che se mal cucinato può provocare coliche dolorosissime.Molto raramente il''peveraccio delle coliche''può causare la morte.Ciao a tutti
Torna all'inizio della Pagina

zico
Utente Senior


Città: Perugia
Prov.: Perugia

Regione: Umbria


573 Messaggi
Micologia

Inserito il - 30 settembre 2006 : 23:09:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E' vero l'esperienza personale, è vero la tradizione locale, ma noi dobbiamo fare azione di prevenzione (senza violentare il rigore scientifico).
Lactarius torminosus: fungo tossico.
Ciao, Zico
Torna all'inizio della Pagina

spin
Utente Senior


Città: statte
Prov.: Taranto

Regione: Puglia


1045 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 ottobre 2006 : 08:59:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Certo la penso anche io come te Zico.Ciao
Torna all'inizio della Pagina

peppe
Utente V.I.P.


Città: Guardea
Prov.: Terni

Regione: Umbria


420 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 novembre 2006 : 11:14:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cerchiamo sempre di essere sobri e di dare il giusto valore alla definizione: FUNGO TOSSICO.
In questo meraviglioso FORUM si vedono FUNGHI in tutto il loro splendore; le foto sono esempio di rispetto e ammirazione!!! Se dobbiamo rispettare la NATURA, rispettiamola anche nelle sue creazioni non appetibili che non possono essere impunemente ed involontariamente pubblicizzate.
peppe

Modificato da - peppe in data 02 novembre 2006 11:15:02
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


10689 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 aprile 2021 : 19:15:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salve a tutti, capitato per caso in questo topic e molto dubbioso sulla ID, ho ritenuto chiedere conferme dei dubbi e lumi ad un amico ex ispettore micologo (da tempo non mi occupo seriamente di funghi) e ritengo di porre la questione se il fungo raffigurato sia o no il torminosus (per quanto ne so simbionte di Betula spp.) e non un tesquorum o un mairei, legati a Erica e Cisti e a querce rispettivamente. Si risolverebbe così meglio la questione della presunta commestibilità del torminosus, che peraltro mi risulta non citato a sud del Lazio come pure confermatomi dal suddetto micologo. Saluti a tutti.
Giorgio.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,5 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net