testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
 PESCI D'ACQUA MARINA
 Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Discussione Successiva
Pag.di 6

Estuans Interius
Moderatore

Città: Pisa
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2987 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 28 settembre 2011 : 19:42:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono convinto che questi ultimi esemplari siano conspecifici con il 18, sì; credo che potrebbero (ma solo potrebbero perché con i giovanili è difficile assai) essere Gobius niger per il muso breve, l'assenza di raggi filiformi sull'ascella della pettorale e la serie di trattini neri lungo il fianco, che riscontro abbastanza tipica di G. niger e G. roulei, ma si riscontra anche in G. gasteveni e G. geniporus. Un esemplare che io ed etrusko abbiamo visto di recente e non siamo un granché riusciti a determinare non aveva raggi filiformi alla prima dorsale, pur essendo adulto, ma aveva la macchia nera sulla prima dorsale e la serie di trattini neri. Siamo comunque indecisi tra niger e couchi.
Credo non sia un Pomatoschistus perché il muso mi pare un po' corto, e il corpo troppo tozzo.

Joachim
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 09 ottobre 2011 : 00:05:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Secondo me gli esemplari 28-29-30 sono con ogni probabilità Gobius niger più o meno giovani. Ne vedo il profilo del muso e l'assenza di raggi filamentosi della pettorale e di scaglie evidenti sulla nuca.
Gobius roulei per quella che è la mia esperienza è diverso, anche se io l'ho incontrato solo di giorno per cui non posso escluderlo.
Ritengo molto improbabile si possano incontrare così spesso Gobius gasteveni e i fondali su cui poggiano i soggetti sono proprio tipici di Gobius niger.

Per Stefano: si, Gobius niger da giovane presenta una dorsale arrotondata come riporta anche Louisy e quindi assolutamente compatibile con le foto 28-29-30 e simili.

Gobius niger è per me il ghiozzo più facile da incontrare, l'ho incontrato ovunque nel Mediterraeno. Non ho memoria di un fondale sabbioso o "sabbioso-fangoso" dove non fosse presente. Esempari piccoli o minuscoli (circa 3 cm) li incontro ovunque e sono abbastanza riconoscibili e simili all'adulto ad esclisione della prima dorsale che appunto è arrotondata. Per struttura robusta, colori, dorsale e habitat i giovani Gobius niger li trovo facilmente confondibili sono con i giovani di Gobius geniporus che quando sono lunghi 3-4 cm non trovo abbiano spesso la linea scura che attraversa l'occhio riportata da Louisy.
Ci sono fondali con centinaia di Gobius niger di tutte le taglie in cui non è presente nessuna altra specie (in particolare Gobius geniporus) in cui è facile prendere confidenza con l'aspetto dei giovanissimi. Oltre il 50% dei fondali che ho frequentato in queste settimane a Creta avevano solo G. bucchichi e G. niger per esempio. Purtroppo trovo Gobius niger abbastanza difficile da avvicinare per cui non riesco a fotografare i soggetti troppo piccoli ma vederli è facilissimo.

Maurizio io non sono pratico dei fondali siciliani ma mi sembra strano non si incontri questa specie, secondo me se fai snorkeling in un fondale sabbioso-fangoso a 1 m di profondità dovresti incontrarli.

Gobius niger ha tipicamente il primo raggio della dorsale allungato ma è altrettanto vero che la femmina ha questo carattere molto attenuato, che i giovani tipicamente hanno la dorsale arrotondata e che certi soggetti hanno il primo raggio lunghissimo mentre altri più normale. Per esperienza Gobius niger adulto ha la lunghezza del primo raggio molto variabile e può talvolta avere la pinna dorsale arrotondata. Per esempio la foto 27 di questo post presenta una dorsale di questo tipo e nessuno ha messo in dubbio fosse Gobius niger. Allego per esempio anche una mia foto di un adulto con pinna dorsale arrotondata.

Immagine 31 - Gobius niger:
Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
217,27 KB

Roberto Pillon



La mia galleria fotografica
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 24 ottobre 2011 : 12:09:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho fotografato un altro giovane di Gobius niger, a Porto Badisco (Lecce), profondità 10 metri, dimensione 5 cm:

Immagine 32 - juvenile Gobius cf. xoriguer:
Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
297,52 KB

Un saluto direttamente dal mare

Stefano Guerrieri

Modificato da - rpillon in data 21 aprile 2024 19:06:43
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 24 ottobre 2011 : 12:10:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine 32 - juvenile Gobius cf. xoriguer:
Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
224,17 KB

Un saluto direttamente dal mare

Stefano Guerrieri

Modificato da - rpillon in data 21 aprile 2024 19:06:30
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 24 ottobre 2011 : 12:11:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine 32 - juvenile Gobius cf. xoriguer:
Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
180,58 KB

Un saluto direttamente dal mare

Stefano Guerrieri

Modificato da - rpillon in data 21 aprile 2024 19:06:17
Torna all'inizio della Pagina

Stefano Guerrieri
Moderatore


Città: Livorno


5197 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 24 ottobre 2011 : 12:11:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Immagine 32 - juvenile Gobius cf. xoriguer:
Determinazione gobidi di Alessandro Falleni
186,74 KB

Un saluto direttamente dal mare

Stefano Guerrieri

Modificato da - rpillon in data 21 aprile 2024 19:05:55
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 23:16:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono foto molto interessanti, è il record più orientale di un juvenile Gobius gasteveni.

Roberto Pillon

Le mie foto su Fishbase Le mie foto su WoRMS Le mie foto su iNaturalist
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 05 marzo 2020 : 19:43:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho rideterminato molte foto di questo post da ex-G. niger a Gobius roulei. La posizione delle file di papille sulla nuca, la bocca bianca, i colori particolari con predominanza di rossastro, l'assenza della macchia nera sulla prima dorsale, la prima dorsale talvolta molto lunga e affusolata, l'apparente assenza di squame sulla zona predorsale e nuca, il corpo affusilato, il punto rossatro dietro l'occhio, la parte superiore delle pinne dorsali giallastro, ecc... tutto porta a G. roulei. Di notte questa specie può avere questi strani colori, sono noti principalmente nei fondali francesi.
I G. niger, anche i giovanili e le femmine, hanno colori comunque piuttosto diversi, più omogenei, con prevalenza di grigio scuro.

Roberto Pillon

Le mie foto su Fishbase Le mie foto su WoRMS Le mie foto su iNaturalist
Torna all'inizio della Pagina

rpillon
Moderatore


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


3825 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 21 aprile 2024 : 19:05:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dalle analisi genetiche tutti i Gobius gasteveni dell'Adriatico sono risultati essere Gobius xoriguer.

Mancano ancora i dati degli esemplari campionati da Kovacic a Malta e dalle Baleari ma Gobius gasteveni in Mediterraneo potrebbe essere limitato al Sud della Spagna.

Questo esemplare 31 potrebbe è quindi più probabile possa essere un juvenile Gobius xoriguer.

Roberto Pillon

Le mie foto su Fishbase Le mie foto su WoRMS Le mie foto su iNaturalist
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 6 Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net