testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Geologia e Paleontologia - Natura Mediterraneo
 GEOLOGIA DEL MEDITERRANEO
 Calcite o Aragonite?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Jeolma
Utente Junior

Città: Pontecorvo


25 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 aprile 2024 : 23:33:25 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buongiorno a tutti , sono sempre stata una grande raccoglitrice di rocce sin da bambina , ma solo ultimamente sto cercando di approfondire la conoscenza dei minerali .
In una delle ultime escursioni ho trovato questa roccia ed ho dedotto che 99/100 si tratta di carbonato di calcio (reazione ad acido cloridrico, incisione con chiodo di acciaio, fosforescenza a raggi UV, senza contare che da un punto di vista geologico, il sito in cui l ho trovata è caratterizzato da calcari nocciola bianchi e grigi risalenti al cretacico inferiore).
La roccia completamente cristallina al suo interno presenta una struttura in basso simile a calcite spatica, ma salendo verso l alto si nota un cambiamento in struttura più allungata. Mi chiedevo se potesse trattarsi di aragonite e calcite o se la parte diciamo con i cristalli più allungati possa essere sempre calcite con diversa forma cristallina.
Voi che ne pensate? :)
Immagine:
Calcite o Aragonite?
184,23 KB

mauriziocaprarigeologo
Moderatore



3492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 aprile 2024 : 07:53:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao, benvenuta nel forum;
direi calcite (sfaldatura, abito cristallino...); considera anche che l'aragonite è molto instabile in ambiente sedimentario e tende a trasformarsi in calcite. Ci sono dei modi per distinguerle, ma tutti un po' complicati...vedi qui ad esempio, ma in questo caso tralascerei Link
buona giornata

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

Jeolma
Utente Junior

Città: Pontecorvo


25 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 aprile 2024 : 14:03:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille per l'informazione, il metodo è abbastanza elaborato , ci vorrebbe un piccolo laboratorio , ma almeno ora ne conosco uno ! Grazie mille :)
Posso sottoporre anche altre foto di campioni ? Per esempio sto cercando di capire cosa genera questa colorazione marrone rossiccia. Se si possa parlare di altro minerale o se si tratta di calcite con altra colorazione .
Immagine:
Calcite o Aragonite?
157,78 KB

Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore



3492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 aprile 2024 : 16:15:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Difficile da foto,
guardando il contorno di quella superficie, lungo lo spigolo, si ha più l'impressione di una colorazione all'interno della calcite stessa, che può presentare le colorazioni più varie infatti per vià di impurità/cationi di vario tipo.
Sulla stabilità dell'aragonite è interessante ciò che dice l'utente David H. Garske al link che ti avevo segnalato Link "When I was teaching, I had a grad student give a x-ray demonstration, using x-rays to determine the percentage of calcite and aragonite in a sample. He had ground the samples a couple of years earlier. You can imagine his chagrin when all 10 samples were now 100% calcite". Sempre a proposito, non so se può essere praticabile l'utilizzo delle figure di corrosione per distinguerle (trigonale/rombico).

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

Jeolma
Utente Junior

Città: Pontecorvo


25 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 maggio 2024 : 10:46:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per ora sono giunta alla conclusione che tutti i campioni che ho prelevato sono di calcite di vario colore. Quelli più belli assumono una colorazione gialla alla luce UV ed hanno una fosforescenza piuttosto marcata. Mi sto divertendo molto a notare le differenze di reazione alla luce UV dei vari campioni. :)
Leggere queste informazioni mi ha quasi del tutto distolta dalla possibilità di distinguere per ora facilmente calcite e aragonite , tenuto anche conto che per lo più sono campioni raccolti in superficie e non in grotte o altre zone che possono fare pensare ad una maggiore conservazione del minerale aragonite ! Comunque è molto interessante come mondo. Ieri in una escursione ho trovato dei cristalli che erano cresciuti tipo tanti piccoli ventagli, purtroppo qualsiasi tentativo di portarne via un pezzetto è stato del tutto vanificato dall' eccessiva sfaldatura. A queste coordinate dove sto portando avanti l'esplorazione (41.467 , 13.600, monte Leucio, Ciociaria) solo analizzando detriti e rocce di affioramento dubito di riuscire a trovare di più. :)
Ieri tra l'altro mi sono imbattuta in una roccia calcarea dove mi pare di scorgere dei fossili di bivalve.

Immagine:
Calcite o Aragonite?
242,81 KB

Immagine:
Calcite o Aragonite?
138,2 KB

È veramente un mondo incredibile quello del mondo minerale :)
Puoi per favore darmi il link a qualche articolo sul concetto di figure di corrosione?
Grazie per le risposte !

Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore



3492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2024 : 09:36:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Jeolma:
Puoi per favore darmi il link a qualche articolo sul concetto di figure di corrosione?
Grazie per le risposte !

Trovi qualcosa qui Link (pag. 12) e qui (in fondo) Link;
in ogni caso, le figure di corrosione si ottengono facendo agire per un certo tempo una goccia di un solvente su una faccia del cristallo e poi osservando la forma dell’incavo prodotto dall’azione del solvente. La forma dell’incavo è in relazione con la velocità di attacco del solvente nelle diverse direzioni, in sostanza ne rispecchia la “vera” simmetria. Gli elementi di simmetria che si identificano perpendicolarmente alla figura di corrosione dovrebbero coincidere con quelli (assi, piani) normali alla faccia, e quindi determinano la vera simmetria. Per esempio la prova eseguita su un romboedro (vedi figura), può consentire di distinguere se questo è di calcite (classe ditrigonale scalenoedrica) o di dolomite (classe romboedrica: manca il piano di simmetria normale alla faccia del romboedro), anche se, nel caso della calcite/dolomite la diversa reattività con HCl è già piuttosto indicativa.
Immagine:
Calcite o Aragonite?
[size=1] 34,02 KB [/size=1/4]

Le figure di corrosione su aragonite dovrebbero denotare l’esistenza di una simmetria rombica.
Un consiglio: quando alleghi foto di minerali, rocce, fossili (anche a me quelli sembrano bivalvi)...inserisci sempre un riferimento dimensionale e crea post diversi per diversi ritrovamenti

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

Jeolma
Utente Junior

Città: Pontecorvo


25 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2024 : 17:13:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille ancora perché mi hai dato tanto da riflettere e da studiare ! :)
Il concetto è molto chiaro , ma approfondire è necessario per poter comprendere meglio il meccanismo.
Avrò un bel po' da leggere :)

Aprirò nuovi post perché ho altri campioni da mostrare.
Al riferimento dimensionale non avevo pensato !

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,24 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net