testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 UCCELLI
 Osservazione gipeto e altri animali: orari e condizioni ottimali.
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

ornitorinco
Utente V.I.P.

Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


219 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 agosto 2019 : 14:10:11 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Sono in vacanza da qualche settimana in Val di Rhemes, nel parco Nazionale del Gran Paradiso e già più volte mi sono dedicato alla ricerca del gipeto. Essendo abituato a cercare la fauna alle prime luci dell'alba, le prime volte, sono partito di notte e mi sono imbattuto in specie di vario genere, sia mammiferi che volatili, giunto però nel luogo dell'appostamento al sorgere del sole ho aspettato molte ore prima che il misterioso avvoltoio si facesse vivo (le 10.00 circa), mi è passato sopra un paio di volte per poi sparire di nuovo nel nulla. Qualche minuto dopo ha fatto una lontana apparizione anche un'aquila. Mi sono posto quindi un quesito e non avendo trovato informazioni in rete mi rivolgo a voi: quali sono gli orari migliori per vedere i gipeto (e gli avvoltoi in generale) e per vedere l'aquila (e rapaci in generale, anche se penso abbiano abitudini molto diverse da specie a specie)? Vi chiedo conferma sul fatto che passeriformi e uccelli di taglia minore non rapaci o avvoltoi siano più facile da avvistare durante le ore crepuscolari come i mammiferi di tutte le specie secondo la mia esperienza.
Infine volevo chiedervi quali fossero secondo voi le condizioni meteorologiche migliori per osservare mammiferi e volatili di ogni specie. Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per la domanda che forse può essere sciocca.

Ludo8

Modificato da - ornitorinco in Data 20 agosto 2019 14:13:03

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


8808 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 agosto 2019 : 15:34:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dalle nostre ripetute esperienze in Valnontey e dintorni e dai colloqui con persone del posto ho imparato che il gipeto si può mostrare a diverse ore del giorno, ma, a differenza dell'aquila reale, preferisce condizioni di tempo non sereno, esce senza problemi anche con tempo coperto o maltempo e si può mostrare anche di sera. Pare che sia particolarmente visibile alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera, quando va alla ricerca delle carcasse degli ungulati uccisi dal freddo e dagli stenti della cattiva stagione.
Da questo punto di vista, le condizioni per osservarlo non coincidono con quelle che sono ottimali per osservare l'aquila (anche se ad alcuni è capitato addirittura di vederli insieme).

Per quanto riguarda l'aquila reale (su cui ho avuto spesso anche molte precedenti esperienze in Trentino e Lombardia), invece, anche se mi è capitato diverse volte di vederla pure di sera (specie in presenza di forti correnti d'aria dovute a condizioni meteo locali), si avvista più facilmente nelle ore calde della giornata (diciamo, tra le 10 e le 16 / 17, più o meno) e si mostra più facilmente con tempo sereno, dato che sfrutta molto le correnti ascensionali che si formano con le alte temperature per le proprie attività (caccia, difesa dei confini del proprio territorio – cosa in cui si impegna molto –, cura della prole, ecc…).

Sui piccoli passeriformi concordo: si possono vedere in ogni momento, ma più facilmente al mattino presto ed alla sera, probabilmente (ma dipende tutto da quali sono le specie di cui parliamo e da quali ambienti stai osservando, ovviamente! Se sei vicino a dei larici o comunque conifere con semi maturi, puoi incontrare i crocieri; ovunque, in foresta, vedrai facilmente le cince; se sei su una prateria d'alta quota in stagione riproduttiva ti sarà facile imbatterti in culbianchi che difendono il nido o in spioncelli in voli di parata; vicino ai torrenti troverai molto facilmente le solite ballerine bianche; sui tetti delle costruzioni sarà facile vedere i codirossi spazzacamino o le rondini montane; presso le piante con frutti maturi le cesene, ecc…). Naturalmente, il tutto nelle giuste stagioni.


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link

Modificato da - Forest in data 20 agosto 2019 17:14:21
Torna all'inizio della Pagina

ornitorinco
Utente V.I.P.

Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


219 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 20 agosto 2019 : 18:37:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille! Mi confermate quindi che per la maggior parte anche degli uccelli, esclusi quelli che sfruttano le correnti, come rapaci e avvoltoi, l'orario migliore è quello della sera o della prima mattina come per i mammiferi? E per gli uccelli di taglia minore, non rapaci e avvoltoi, quindi, quali sono le condizioni meteorologiche migliori per osservarli, è forse indifferente? Chiedo infine per i mammiferi se anche in questo caso le condizioni meteorologiche siano insignificanti rispetto alla buona riuscita di un osservazione.

Ludo8
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


8808 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 agosto 2019 : 22:04:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Temo che le cose non siano così semplici: dipende tutto da qual è la stagione e da quali sono le specie. Per camosci e stambecchi, ad esempio, in questa stagione ti consiglio di munirti di un ottimo teleobiettivo ed osservare i prati alti, sopra al limite superiore degli alberi, al tramonto o anche dopo di esso.


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link
Torna all'inizio della Pagina

ornitorinco
Utente V.I.P.

Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


219 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 agosto 2019 : 00:51:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille per tutte le risposte precise.

Ludo8
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,5 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net