testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Geologia e Paleontologia - Natura Mediterraneo
 GEOLOGIA DEL MEDITERRANEO
 ariecchilo!
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

marioelle
Utente nuovo

Città: Gussago
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 novembre 2023 : 16:52:04 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Rieccomi qui, cari amici del forum, in particolare mauriziocaprarigeologo sempre disponibile e paziente, e dolasilla.
Avevo detto che i miei prossimi interventi sarebbero stati meno frequenti, ma non assenti, ed ecco, sono di nuovo qui. La ragione non è per ritrovamenti fortuiti o meglio, sì, ma non come ci si potrebbe aspettare. Stavo guardando tra vecchie cose in casa e ho rinvenuto quanto vi allego. Tra l'altro ho ritrovato anche alcuni fossili che a breve posterò nel giusto forum.
A parte la prima roccia che non ricordo dove l'ho trovata, gli altri pezzi (rocce e fossili) dovrebbero tutti risalire alle mie scorribande tra le colline toscane quando ragazzino trascorrevo lì le vacanze estive con i miei genitori.
Ancora una volta grazie a tutti, e fin d'ora, per l'aiuto che mi potrete dare a definire cosa ho in casa
mario


A seguire trovate una serie di immagini di un campione che se illuminato dal sole pare essere di colore rosa violetto, ma in assenza di luce naturale parrebbe semplicemente bianco. Al tatto risulta liscio, apparentemente privo di struttura cristallina e con spacco che con un certo timore definirei concoide. Lo sguardo passa attraverso le parti più sottili del campione tanto che se scorro sotto un dito lo si vede da sopra (ma, ripeto, solo le estremità più sottili). Non reagisce all'acido. Potrebbe essere un vetro?
ariecchilo!
231,15 KB
Immagine:
ariecchilo!
237,68 KB
Immagine:
ariecchilo!
118,72 KB
Immagine:
ariecchilo!
188,63 KB
Immagine:
ariecchilo!
149,24 KB

Il secondo campione presenta alcune parti lisce e altre ruvide, non ho idea se rifletta perché è cristallino o perché il materiale riflette tantissimo la luce. Nella parte ruvida pare reagire all'acido, ma non nella parte liscia e questo mi fa dubitare del suo reale friggere nella parte più granulosa (possibile che penetri all'interno e le bolle siano una reazione di semplice inglobamento del liquido tipo «glu-glu-glu»? A meno che mi sia sbagliato). Pirite?
ariecchilo!
235,87 KB
Immagine:
ariecchilo!
231,61 KB
Immagine:
ariecchilo!
243,88 KB
Immagine:
ariecchilo!
219,29 KB


Di questo terzo non so proprio che dire, il materiale mostra un'alternanza di colore biancastro e verde, con inserti che sembrano pezzi di metallo di dimensioni e formato diversi. Un'unghia lo incide, ma non reagisce all'acido. E quella strana piega del campione come si spiega? Possibile che sia qualcosa di metamorfico?
ariecchilo!
242,68 KB
Immagine:
ariecchilo!
230,63 KB
Immagine:
ariecchilo!
225,66 KB
Immagine:
ariecchilo!
184,33 KB


Ultimo campione: per via del colore pare qualcosa di simile al precedente seppur con molti meno «specchietti» di metallo e molto più piccoli. Non resta inciso dall'unghia e non reagisce all'acido
ariecchilo!
230,82 KB
Immagine:
ariecchilo!
245,01 KB
Immagine:
ariecchilo!
186,85 KB

Dolasilla
Utente Junior

Città: miano


88 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 novembre 2023 : 21:44:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Qui mi cogli fuori sede (ho rilevato solo per le carte geologiche lombarde... )
Il secondo sì, è metamorfico con una stupenda piega. I cubetti sì, potrebbero essere pirite. Un metamorfismo non particolarmente spinto, un qualche tipo di scisto, ma non sono un petrografo... ALmeno, da quello che riesco a vedere.

Un consiglio: meglio evitare la piena luce del sole per le foto, perché in alcune aree spara troppo e si fa fatica a decifrare; le luci morbide di un cielo nuvoloso, o velato da qualcosa, o riflesse da una superficie chiara sono meglio. O almeno, io provo così, non che mi vengano capolavori, ma a volte si reisce a leggere di più :-)
Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore



3491 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 dicembre 2023 : 08:10:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
sul primo prova a valutarne la durezza, potrebbe essere calcedonio bianco o quarzo; il secondo potrebbe essere in effetti pirite: prova lo striscio su porcellana, dovresti sentire il tipico odore di solfuro e un colore nerastro grigio molto scuro; gli ultimi due potrebbero essere frammenti di un talcoscisto o cloritoscisto. Condivido il consiglio di Dolasilla sulla luce.
buona giornata

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net