testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum di Fotografia e Disegno Naturalistico
 ATTREZZATURA FOTOGRAFICA
 I problemi di AF nelle compatte
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2258 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 giugno 2017 : 14:08:23 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

La Fotografia e i Fora naturalistici hanno un problema comune: le fotocamere compatte, con una certa frequenza, non mettono a fuoco il soggetto che abbiamo in primo piano, ma agganciano invece lo sfondo. Così ci ritroviamo tanta erbetta nitida e il fiore in primo piano ridotto a una macchia di colore informe. Questo ovviamente produce frustrazione nel fotografo e una giustificata irritazione in chi si ritrova a esaminare del materiale incomprensibile. Perché avviene questo? Esistono due sistemi di Auto-Focus (AF): la rilevazione di fase, utilizzata nelle reflex e la rilevazione di contrasto utilizzata in mirrorless e compatte. Oggi alcune mirrorless impiegano poi anche sistemi ibridi. Il sistema di rilevazione di contrasto delle nostre comode compattine non è velocissimo, ma sarebbe molto preciso, se non avesse il problema di necessitare appunto di contrasto per funzionare. In sintesi, se il punto di AF cade su un colore omogeneo, o reso omogeneo dalla poca luce presente, la nostra macchinetta non sa più cosa valutare per capire la nitidezza dell’inquadratura e allora o segnala l’impossibilità di AF oppure, più spesso, va ad agganciare ciò che vede contrastato, cioè lo sfondo. Ma vi è un altro problema: il quadrato di messa a Fuoco (punto AF) ha una certa dimensione. Se il soggetto da mettere a fuoco è più piccolo del quadrato stesso, per esempio lo stelo di un fiore o il fiore stesso a una certa distanza, allora la macchina, quasi sempre, salta il primo piano e va sullo sfondo, che è sempre più grande, contrastato e facile da valutare. Queste sono le ragioni per cui sbagliamo l’AF di molte foto con le macchine compatte e i Fora naturalistici abbondano conseguentemente di immagini poco decifrabili. Esiste una soluzione pratica al problema? Fortunatamente sì, ed è soluzione semplice, leggerissima e senza costo. Visto che la macchina, per mettere a fuoco, necessita di contrasto nella scena, dobbiamo semplicemente fornirle un punto di inquadratura con il massimo contrasto possibile. La cosa più contrastata che possiamo creare è un cartoncino a scacchi bianchi e neri: contrasto maggiore non può esistere. Crearlo è semplicissimo con un programmino di grafica. Se comunque la cosa vi imbarazza vi faccio poi scaricare un’immagine già preparata, che vi permetterà di stampare in A4 dei rettangoli quadrettati già pronti da ritagliare e incollare su un cartoncino o meglio ancora su plastica trasparente sottile. Il gioco è fatto: quando avrete il vostro cartoncino quadrettato e dovrete fare una macro, con la mano destra tenete la macchina, con la sinistra ponete il cartoncino accanto al punto che volete a fuoco, inquadrate in tutto o in parte il cartoncino quadrettato con il punto di AF, premete a metà il pulsante di scatto per prendere il fuoco, che su tanto contrasto sarà preciso e velocissimo, togliete il cartoncino e schiacciate a fondo il pulsante di scatto. Oppure meglio ancora lavorate con inserito l’autoscatto di 1 o 2 secondi, inquadrate, fate il fuoco, premete lo scatto e nei secondi di intervallo prima dello scatto avrete tutti il tempo di togliere il cartoncino. Garantisco che non sbaglierete più un solo fuoco e sarete in grado di imporre alla macchina anche piani focali complessi, per esempio di una foglia precisa in un dedalo di steli. Questo sistema si utilizza a volte persino con le reflex, che pure hanno AF molto più sofisticati delle compatte, soprattutto quando si tratta di scegliere un piano focale su soggetti piccoli in grandangolo. Qui potrete scaricare il foglio di quadratini da stampare: Link
Di seguito metto le immagini di come si presenta il cartoncino quadrettato e di come si utilizza. Riccardo

Immagine:
I problemi di AF nelle compatte
104 KB

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2258 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 giugno 2017 : 14:09:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
I problemi di AF nelle compatte
112,37 KB

Torna all'inizio della Pagina

domg
Utente Senior

Città: villasanta
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3414 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 giugno 2017 : 14:36:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
già stampato:invece di incollare è la stessa cosa inserire il foglio in una cartelletta di plastica sottile e trasparente?
Grazie.
Domenico

Torna all'inizio della Pagina

ricki51
Utente Senior

Città: Fidenza
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


2258 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 giugno 2017 : 14:44:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Penso di sì, però la plastica, in certe condizioni di luce, potrebbe dare un riflesso che ridurrebbe il contrasto. Comunque prova, se la macchina mette a fuoco rapidamente e senza tentennamenti significa che va bene. Riccardo

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,22 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net