testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Micologico Natura Mediterraneo
   BOLETACEAE
 Boleti da determinare
 per i trentini (e non)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

oettam
Utente nuovo

Città: roma


3 Messaggi
Micologia

Inserito il - 30 agosto 2010 : 19:41:17 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti,
sono roso dalla curiosità di capire che tipo di fungo si nasconde dietro il nome trentino di "brisa dell'albera".
Purtroppo non posseggo foto al riguardo, ma solo indizi dal momento che ne ho visti parecchi senza aver mai avuto la possibilità di fotografarli.

Si tratta di boletacee, spesso slanciati, con gambo bianco e cappello arancione (molto acceso negli esemplari giovani).
Gli esemplari più piccoli sembrano fiammiferi veri e propri dal momento che il cappello non è ancora aperto ed è largo quanto il gambo.
Crescono sotto abete rosso, ma ne ho trovati alcuni anche in bosco misto.
Il gambo è molto fibroso e se inciso o sfregato vira al blu.
Personalmente sono riuscito a trovarne anche un esemplare, in pessime condizioni (dopo 3 giorni di abbondante pioggia) alto circa 25 cm.

Appena posso posterò qualche foto, scusatemi.

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2808 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2010 : 19:55:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Brisa de albera = nome dialettale trentino per indicare il Leccinum aurantiacum (Bull.) S.F. Gray ss. Pil. e similari.
(dal “Dizionario dei nomi volgari e dialettali dei funghi in Italia e nel Canton Ticino” di Ulderico Bonazzi)


Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

pruno
Utente Senior

Città: Capolona
Prov.: Arezzo

Regione: Toscana


630 Messaggi
Micologia

Inserito il - 30 agosto 2010 : 22:11:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Matteo, se cresce sotto abete rosso si tratta di Leccinum piceinum, distinguibile dai consimili principalmente dalla pianta a cui è legato.

Un saluto, Pruno.
Torna all'inizio della Pagina

oettam
Utente nuovo

Città: roma


3 Messaggi
Micologia

Inserito il - 31 agosto 2010 : 12:43:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie mille ad entrambi, siete stati preziosissimi
Torna all'inizio della Pagina

mauretto
Moderatore


Città: pergine valsugana
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


4540 Messaggi
Micologia

Inserito il - 01 settembre 2010 : 12:36:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Confermo, brisa de albera o brisa de alberela, Leccinum aurantiacum (trad trentino italiano: albera/alberela = Populus tremula, pioppo tremulo)
Torna all'inizio della Pagina

Giorgio Gozzi
Utente Super


Città: trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


7792 Messaggi
Micologia

Inserito il - 01 settembre 2010 : 19:01:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il termine dialettale "alberela"come detto da mauretto raggruppa tutti i Leccinum.In particolare i Leccinum di colore arancione vengono definiti "brisa de caval o cavalline".

ciao giorgio
Immagine:
per i trentini (e non)
241,01 KB


....il porre sott'occhio un quadro completo della flora micologica del Trentino non mi è possibile,giacchè non ebbi l'agio di poterne percorrere tutte le selve......don Giacomo Bresadola
Torna all'inizio della Pagina

progosk
Utente V.I.P.

Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


353 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 ottobre 2021 : 11:16:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
brisa de albera o brisa de alberela, Leccinum aurantiacum (trad trentino italiano: albera/alberela = Populus tremula, pioppo tremulo)



Hm.. mi sembra che possa invece entrarci invece quanto pubblicato a suo tempo da Micheli nel suo Nova Plantarum Genera Link (citato anche da Gray Link , il quale però rimischia un po' i generi), dove riporta "Albarello, Arbatrello, o Porcinella" come tre nomi vernacolari di una specie di boleto che descrive tipico (nelle sue zone) nei castagneti e nei boschi di Arbutus unedo, cioè corbezzolo, arbusto che in varie regioni toscane allora (come ancora oggi Link) viene chiamato "albatro". Questo indica l'identità della specie che Micheli sta descrivendo: la "porcinella, o fungo del corbezzolo", identificato poi proprio con B./L. aurantiacum Link o ancora di recente (citato proprio col vernacolare "Albarello") con Leccinellum pseudoscaber Link .

Che "albera" qui sia dunque un richiamo dell'antico arbutus/albatro/albarello, anziché un riferimento al pioppo?

(A latere: l'origine/etimologia invece del "brisa" per porcini e "sbrisa" per funghi di ceppaia... qualcuno la saprebbe risalire? Non c'entrano né il bolognese mica/briciola, né il francese brise = brezza...)

Modificato da - progosk in data 30 ottobre 2021 11:16:48
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,46 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net