testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum di Fotografia e Disegno Naturalistico
 ATTREZZATURA FOTOGRAFICA
 info su microscopio
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

ametista
Moderatore


Prov.: Padova

Regione: Veneto


6209 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 dicembre 2009 : 23:30:51 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

qualcuno ha o conosce il microscopio Biolux AL della Bresser?
per inciso è quello che vendono ogni anno al LIDL, volevo sapere se è una specie di giocattolo oppure vale la pena spenderci 70 euro...

D21
Moderatore Tutor


Città: Cuneo

Regione: Piemonte


6675 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 01:29:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi unisco a Marghe nella domanda. interessa anche a me

Dario.


"Siamo noi, che sotto la notte ci muoviamo in silenzio, tra gli anfratti dei sogni che il giorno ci ispira,
nei meandri di un tempo che cambia ogni volta, cercando qualcosa che non abbiamo mai perso." (1795 J.d.L.)
Torna all'inizio della Pagina

diatomea
Utente Senior


Città: milano


2275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 08:54:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Forse la domanda andrebbe fatta nell'apposita sezione del forum...comunque ne ho sentito parlare, ma mi sembra di ricordare che anche se la persona che l'aveva provato è un microscopista, tutto sommato non ne aveva parlato male...con tutti il imiti del caso...provo ad indgare e vi faccio sapere!

Ciao

Davide

Link
Torna all'inizio della Pagina

Aphyllo
Moderatore

Città: firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


8983 Messaggi
Micologia

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 09:02:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao! non ho mai provato questo microscopio ma dalle descrizioni sembra avere un ottimo rapporto qualità-prezzo, considerato anche tutti gli accessori.

Ovviamente devi mettere in conto che è poco più che un giocattolo adatto ad un primo approccio alla microscopia e che dopo un periodo di tempo più o meno breve non ti potrà più soddisfare. Andrai allora a cercare qualcosa di più soddisfacente. Questi passaggi fanno perdere un po' di soldi.

Io sicuramente spenderei un po' di più subito oppure penserei ad un Wild M11

Puoi leggere informazioni su questo microscopio in questa discussione...che Dario conosce molto bene:

Link


Marco F.
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21531 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 10:18:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Se non erro Aldo (istrice) ne ha uno....che aveva comprato per la figlia e poi si è divertito lui...


simo


Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan
Torna all'inizio della Pagina

Carlmor
Moderatore Trasversale


Città: Varese
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


8940 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 14:37:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
io ho il Biolux Ng, acquistato un paio di anni fa per motivi didattici,
direi che vale sicuramente i soldi che spendi, ma naturalmente non ha la qualità di prodotti di fascia superiore
il limite maggiore secondo me (se non l'hanno cambiato) è l'oculare per PC, che ha una risoluzione piuttosto bassa (320x240 pixel)

se devi usarlo solo saltuariamente e non intendi comprare altri microscopi può valere la spesa, se invece hai intenzione di dedicarti alla microscopia attivamente forse è meglio aspettare e acquistare qualcosa di più soddisfacente, come dice Marco
qui trovi qualche dettaglio tecnico

Carlo
Torna all'inizio della Pagina

diatomea
Utente Senior


Città: milano


2275 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 18:18:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho chiesto, quello che dicono è questo:

Manca il condensatore e quindi ne limita le funzionalità

L'obiettivo a maggior ingrandimento non è performante (per non dire c he non funziona)

Sembra sia dotato di telecamera che comunque sembra essere discreta e che può essere utilizzata su altri micro

Vedi tu!

Ciao

Davide

Link
Torna all'inizio della Pagina

Aphyllo
Moderatore

Città: firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


8983 Messaggi
Micologia

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 18:35:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di diatomea:

Ho chiesto, quello che dicono è questo:

Manca il condensatore e quindi ne limita le funzionalità

L'obiettivo a maggior ingrandimento non è performante (per non dire c he non funziona)

Sembra sia dotato di telecamera che comunque sembra essere discreta e che può essere utilizzata su altri micro

Vedi tu!

Ciao

Davide

Link


Accidenti! sembrerebbe una piccola truffa!

Marco F.
Torna all'inizio della Pagina

ametista
Moderatore


Prov.: Padova

Regione: Veneto


6209 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 19:33:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di diatomea:

Forse la domanda andrebbe fatta nell'apposita sezione del forum



intendi quella dei protisti?

grazie per le vostre risposte, mi sembra di aver capito che questo microscopio alla fine è un po' un pacco...

ma il Wild M11 di cui si parla in questa discussione quanto costerebbe? avreste un link in proposito da darmi?
Torna all'inizio della Pagina

citron
Utente Senior


Città: Sumirago
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


635 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 22:41:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Link
In rete ho trovato questo sito che vende microscopi a buon prezzo ,bisogna poi essere capaci a valutarne la qualità,Ciao
Valerio
Torna all'inizio della Pagina

D21
Moderatore Tutor


Città: Cuneo

Regione: Piemonte


6675 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 dicembre 2009 : 22:53:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Uhm... mi sa che alla fine anch'io rinuncerò al micro della lidl
Un M11 sarebbe meglio; ne ho visti in vendita su eBay parecchi: se ho capito bene sono vecchi di 40 anni e non hanno la scatola. Un vero peccato, perchè non costavano più di quello della lidl.
Magari aspetto che li rivendano restaurati... Boh

Dario.


"Siamo noi, che sotto la notte ci muoviamo in silenzio, tra gli anfratti dei sogni che il giorno ci ispira,
nei meandri di un tempo che cambia ogni volta, cercando qualcosa che non abbiamo mai perso." (1795 J.d.L.)
Torna all'inizio della Pagina

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1322 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 01:02:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Solo alcune considerazioni sul M11.

E' vero, vengono da un laboratorio di biologia di una università canadese e gli studenti non sono certo molto attenti, ma è anche vero che il Wild è robustissimo ed a metterlo fuori combattimento ce ne vuole.

E' vero che manca il famoso bossolo, quindi se lo volete per collezione non è completo, ma se lo volete per usarlo non vi cambia nulla.

Sono molti i pezzi in vendita, quindi il prezzo resterà attorno al valore di base. Guardateli uno per uno, ve ne sono di migliori e di peggiori, ma per fortuna tutte le foto mi sembrano originali, riferite al singolo microscopio in vendita.

Ricordate che il prezzo finale a voi sarà di circa 65 Euro, più circa 40 di spedizione, più circa 30 di diritti doganali.


Solo alcune considerazioni sul Lidl.
Gli obiettivi non possono essere sostituiti, hanno un passo minore dello standard DIN.
Il punto più debole è l'assenza di un condensatore, il che pregiudica il rendimento utilizzando gli ingrandimenti maggiori. Potrebbe però essere autocostruito, idem una illuminazione più potente con un LED.
In ogni caso, per quanto so, dovrebbero essere in vendita da lunedi prossimo nei vari centri della LIDL.

Un altro suggerimento.
Se i soldini disponibili si aggirono sui 150/200 Euro, vi è un'altra scelta possibile.
Se lasciate perdere i quattro nomi classici e vi guardate attorno trovate dei microscopi inglesi o americani di altre marche, non certo famose come i 4 Grandi, ma certamente dignitose e talvolta, con ottime ottiche. Purtroppo verranno svalutate se le rivendete.

Un ultimo suggerimento e poi sto zitto.
Volendo restare invece nei 4 Grandi, perchè non date una occhiata ai microscopi delle serie ormai superate ?
Se ci guardate, un ancora magnifico Nikon nero della serie S può arrivare ad un centinaio di Euro o poco più, un Olympus della serie grigia costa altrettanto.
E' vero che gli obiettivi sono della serie corta, ed allora, cosa vi cambia se non il costo ? In fin dei conti se gli obiettivi sono stati progettati dopo il 1957 sono già tutti di ottima qualità, il problema è se mai su quelli precedenti, quando la qualità la si faceva solo a suon di fluorite naturale, ma dopo tutti i Santi aiutano !

Ora basta, me sto finalmente zitto.

A voi la scelta !


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina

Aphyllo
Moderatore

Città: firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


8983 Messaggi
Micologia

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 07:52:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
il problema è se mai su quelli precedenti, quando la qualità la si faceva solo a suon di fluorite naturale, ma dopo tutti i Santi aiutano !


Perchè Enotria? Che problema da la fluorite?

Marco F.
Torna all'inizio della Pagina

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1322 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 12:29:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Prima del 1957 la possibilità di costruire obiettivi cromaticamente corretti era legata a filo doppio all’uso della fluorite che allora era il sistema, tutto sommato, più economico. Allora, veniva utilizzata quella naturale, con tutti i suoi difetti: molto tenera, quindi facile a rovinarsi, piuttosto fragile, quindi facile ad incrinarsi. Per di più, quando era usata come lente frontale, spesso veniva tagliata a menisco concavo, creando così grossi problemi di pulizia: lo sporco entrava nella cavità e rimuoverlo non era facile.


Immagine: Lente frontale in Fluorite danneggiata da urti e graffi.
info su microscopio
39,23 KB

Quindi gli obiettivi costruiti prima del 1957 o erano semplici acromatici, oppure erano progettati con la fluorite (SemiApoCromatici metodo Koristka) o, ancora più costosi, con l’uso di particolari terre rare (ApoCromatici metodo Abbe-Zeiss).

Nel 57 e negli anni successivi, vennero scoperti diversi elementi chimici che conferivano al vetro ottico proprietà prima inarrivabili. In pochi anni tutti i produttori iniziarono a sfruttarli ottenendo ottime prestazioni a prezzo abbastanza contenuto. La fluorite naturale fu prima quasi abbandonata, poi fu riutilizzata quando fu possibile ottenerla sinteticamente, con procedimenti che ne riducevano il costo e miglioravano durezza e, sopra tutto, fragilità (moderni NeoFluar, Fluotar, ecc.) permettendone l’uso non solo sui microscopi, ma molto più importante, sui telescopi e sui teleobiettivi fotografici, cosa prima impossibile per la eccessiva fragilità: poteva bastare uno sbalzo di temperatura e le costose lenti di fluorite naturale andavano in pezzi !

Dalla tarda metà del secolo scorso, la grande disponibilità di vetri di tutti i tipi, di fluorite sintetica, di trattamenti antiriflesso molto efficaci, di calcolatori per la progettazione, ecc. ha portato al miglioramneto di tutti gli obiettivi, acromatici compresi. Anche la stessa distinzione fra Acro, semi Apo ed Apo è molto più sfumata, con tanti obiettivi che hanno qualità intermedie e costi accessibili.

Cordiali saluti


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina

Aphyllo
Moderatore

Città: firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


8983 Messaggi
Micologia

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 12:50:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto interessante, grazie della spiegazione.

Se ho capito bene Fluotar e NeoFluar hanno invece buone performance?

Marco F.
Torna all'inizio della Pagina

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1322 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 18:59:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Le qualità ottiche degli obiettivi con lenti di fluorite sono ottime, anzi tanti microscopisti le ritengono anche superiori alle lenti APO: molti dicono che gli obiettivi Apo abbiano si una alta risoluzione, ma che siano "freddi", mentre ritengono che le fluoriti abbiano una plasticità ed un colore unici.

Pare di risentire la polemica fotografica che anteponeva gli appassionati Leitz contro gli sfegatati per la Nikon !

E come sai quando si parla di queste cose il modo si spacca in due e la logica imperante diventa "chi non è con me è contro di me", quindi non voglio dare alcun giudizio personale, ciascuno si tenga il suo !

Restano comunque i fatti indiscutibili: delicatezza e fragilità elevate nella Fl. naturale, ma ancora in parte presente anche nella artificiale, lenti spesso concave specie per ottenere la planarità, talvolta problemi con i collanti utilizzati per unire i doppietti e che col tempo tendono a modificarsi chimicamente con la formazioni delle famigerate delaminazioni, ecc. ecc.

Cordiali saluti

Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina

ametista
Moderatore


Prov.: Padova

Regione: Veneto


6209 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 21:57:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In ogni caso, per quanto so, dovrebbero essere in vendita da lunedi prossimo nei vari centri della LIDL.


è proprio per questo che ho posto il quesito!
comunque ho definitivamente abbandonato l'idea LIDL, grazie mille a tutti per i consigli.
Torna all'inizio della Pagina

citron
Utente Senior


Città: Sumirago
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


635 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 23:27:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Complimenti ad Andrea per l'esaustiva spigazione,ma come sai tutto ciò? sei del mestiere? ciao
Vale
Torna all'inizio della Pagina

citron
Utente Senior


Città: Sumirago
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


635 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 dicembre 2009 : 23:31:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho visto ora il tuo sito ricomplimenti.
Torna all'inizio della Pagina

audioman
Utente nuovo

Città: Arzano


3 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 febbraio 2016 : 18:20:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di enotria:



Solo alcune considerazioni sul Lidl.
Gli obiettivi non possono essere sostituiti, hanno un passo minore dello standard DIN.
Il punto più debole è l'assenza di un condensatore, il che pregiudica il rendimento utilizzando gli ingrandimenti maggiori. Potrebbe però essere autocostruito, idem una illuminazione più potente con un LED.
In ogni caso, per quanto so, dovrebbero essere in vendita da lunedi prossimo nei vari centri della LIDL.

Un altro suggerimento.
Se i soldini disponibili si aggirono sui 150/200 Euro, vi è un'altra scelta possibile.
Se lasciate perdere i quattro nomi classici e vi guardate attorno trovate dei microscopi inglesi o americani di altre marche, non certo famose come i 4 Grandi, ma certamente dignitose e talvolta, con ottime ottiche. Purtroppo verranno svalutate se le rivendete.

Un ultimo suggerimento e poi sto zitto.
Volendo restare invece nei 4 Grandi, perchè non date una occhiata ai microscopi delle serie ormai superate ?
Se ci guardate, un ancora magnifico Nikon nero della serie S può arrivare ad un centinaio di Euro o poco più, un Olympus della serie grigia costa altrettanto.
E' vero che gli obiettivi sono della serie corta, ed allora, cosa vi cambia se non il costo ? In fin dei conti se gli obiettivi sono stati progettati dopo il 1957 sono già tutti di ottima qualità, il problema è se mai su quelli precedenti, quando la qualità la si faceva solo a suon di fluorite naturale, ma dopo tutti i Santi aiutano !

Ora basta, me sto finalmente zitto.

A voi la scelta !


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)


Salve Enotria, ti ringrazio di tutte le spiegazioni, sia in questo post che nel tuo sito, che per il quale ti faccio i complimenti, ho letto il tuo pdf "Quando l’occhio non ce la fa più", che ho trovato molto interessante.
Questo è il mio primo messaggio in questo forum. Sono arrivato qui in quanto cercavo notizie sul microscopio biolux della lidl, perche mia figlia mi ha chiesto di comprargli un microscopio, a scuola (1a media) ne ha visto uno in funzione e ne è rimasta affascinata.
In un primo momento stavo comprando per 94 euro e rotti su amazon il biolux nv, poi ho scoperto che era lo stesso venduto alla lidl per 70 euro, questo ha fatto in modo da farmi desistere e documentarmi, infine sono arrivato in questo forum.
Tutto il mio sapere in microscopi, si basa a quello che ho letto nel su menzionato pdf ed in quello detto in questo topic, pertanto chiedo a voi tutti se vale la pena acquistare questo microscopio Link
mi sembra di ottima fattura...
aspetto consigli Grazie

Torna all'inizio della Pagina

enotria
Utente Senior


Città: Gaibanella FE
Prov.: Ferrara

Regione: Emilia Romagna


1322 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 febbraio 2016 : 19:27:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non c'è confronto, stiamo paragonando un giocattolo che scimmiotta abbastanza bene un microscopio, con un vero microscopio di alta qualità, ma solo invecchiato.
E, tieni presente, che per uno strumento ottico, invecchiato non vuole dire che funziona male o che ha dei problemi: quello vale per me che sono un umano, ma non per delle lenti che non si consumano a guardarci dentro !

I difetti che vedo sono unicamente la illuminazione che non è il massimo (ma è più che efficace) e gli obiettivi che non capisco che marca siano, comunque non sono gli originali.

Ad ogni modo è un ottimo microscopio, indistruttibile e che può essere rimesso in pista con poco e gareggiare alla pari dei migliori di oggi.


Andrea ---> Link

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,05 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net